Ubaldo scanagatta e i campioni.

link-scanagatta.jpg&width=150&height=150&ForceAspect=FalseSono contento che Ubitennis abbia dato spazio e risalto a quest’opera enciclopedica di Alessandro Albiero e Andrea Carta. Posso solo dire di avere incontrato molti celebri campioni del passato che mi avevano richiesto la prima parte di quest’opera e di avvertirli quando sarebbe uscita la seconda.

Lo chiedevano a me, perchè la prefazione della prima parte l’avevo fatta io, e pensavano che avessi una cointeressenza che non avevo…Per dirvi di chi sto parlando, si tratta nientemeno che di Fred Stolle (tre volte finalista a Wimbledon, vincitore di UN Roland Garros e di un US Open) che mi disse_ “L’ho visto in casa di Rod Laver, posso averlo anch’io?”. Poi di Martin Mulligan, vincitore di tre Internazionali d’Italia, finalista nel ’62 a Wimbledon. poi di Frew McMillan, il grande campione sudafricano di doppio, vittorioso a Wimbledon due volte con Bob Hewitt (e un anno i due non persero il servizio in tutto il torneo!).  
Mi ha chiesto di informarlo sull’uscita anche Joel Drucker, l’autore del libro “Jimmy Connors saved my life”. E altri che ora incontrerò all’US open e che informerò. Insomma, devo dire che è un libro che consulto spessissimo, anche se purtroppo è così  grande e voluminoso (oltre 600 pagine) che non posso portarmelo dietro negli Slam, quando mi sarebbe utilissimo.

Ubaldo Scanagatta.

Ubaldo scanagatta e i campioni.ultima modifica: 2011-09-08T14:51:48+00:00da thegrandslamten
Reposta per primo quest’articolo